Andrea Marino Batà (Trombone)

Orazio Andrea Marino Batà nato a Sant’Agata Militello il 27.08.1989 e residente in via della Rinascita, 34 – Alcara li Fusi, Messina,

sin dalla più tenera età mostra tendenze naturali verso la musica che la famiglia ha agevolato facendolo partecipare a trasmissioni televisive di livello nazionale:

(1996) Scommettiamo che …?” Con Fabrizio Frizzi, (1997) “Telethon” su Rai Uno, (1998)  “Uno Mattina” (1999) “Il paese del Venerdì” su Rai Tre, (2003) una edizione del “Telegiornale Rai”;

 dal 1994 a soli 5 anni si esibisce in banda in cui si cimenta con il tamburo rullante suscitando l’allegria e la meraviglia della gente. (questi episodi hanno ispirato un racconto dal titolo “Un genio in erba” inserito nel libro “I racconti del musicante” distribuito a livello nazionale a tutte le scuole Medie ed Elementari edito da B.O.S. edizioni musicali e librarie 2004).

Superate le scuole dell’obbligo,  e conseguito il diploma in ragioneria …

Nel 2004 si iscrive al Conservatorio di Palermo nella classe di trombone del Prof. Bonanno.

Frequenta il corso di Composizione e direzione d’orchestra.

2011 si laurea in trombone.

Collabora attivamente con la redazione del periodico bimestrale Sicilia Musica curando in particolare l’archivio e la ricerca.

Si occupa della selezione del repertorio dell’organizzazione musicale in cui opera da molto tempo.

Gestisce e dirige un coro parrocchiale con cui si esibisce in importanti luoghi sacri. Nel 2004 prende parte alla registrazione di “Cori di Sicilianu” una raccolta di canti tradizionali.

Nel 2005 entra ufficialmente nel cast della storica orchestra Marino Brothers, nel 2007 si esibisce al basso elettrico e assumendo l’incarico di fonico dell’orchestra Marino.

Sin dal 2005 tiene concerti in tutto il mondo con il Quintetto “Nicola Marino”,

Nel 2008 collabora alla promozione editoriale dell’opera “Canto Antico” a cui era intervenuto registrando la parte musicale e dirige una formazione di ottoni riscuotendo lusinghieri consensi di pubblico e di critica.

Nel 2009 gli viene affidata la direzione della Banda Orchestra Siciliana,

Nel 2010 entra in studio di registrazione per realizzare la compilation di marce sinfoniche caratteristiche e militari composte dal padre Prof. Giuseppe Marino Batà e pubblicate nel 2012.

Nel 2011 è in tournèe con la Banda Orchestra Siciliana, e l’orchestra Marino Brothers.

A partire dal 2009 insegna nei corsi bandistici di Cesarò, San Teodoro, Alcara li Fusi.

Polistrumentista acclamato e molto richiesto, suona il trombone a coulisse, il basso tuba, il pianoforte, la fisarmonica, il basso elettrico e quasi tutti gli strumenti musicali etnici siciliani, per tale sua versatilità spesso viene ingaggiato dai vari gruppi bandistici, folkloristici e orchestrali del comprensorio nebroideo e non solo.

Ha composto marce militari, caratteristiche e sinfoniche, alcune già edite e distribuite, ha arrangiato brani per la Banda Orchestra Siciliana e per altre formazioni, si è esibito nei teatri  in Italia e all’Estero e in presenza di Sua Santità Pontefice Giovanni Paolo II oggi santo.

È stato più volte oggetto di lusinghieri attenzioni da parte di televisioni e giornali. Nel 2011 gli viene affidato l’incarico di formare la banda musicale a San Fratello dirigendo una scuola di 75 allievi, dando vita al Corpo Musicale “San Benedetto il Moro” Città di San Fratello formato da circa 40 elementi.

In questo arco di tempo acquisisce notevoli competenze tipografiche frequentando il centro stampa dell’Edizione B.O.S. nuove idee per la scuola di Alcara li Fusi, in cui opera prima come apprendista poi nel ruolo di grafico impaginatore.

Dal 2017 insegna Euphonium all’Accademia nebroidea PENTAMUSA convenzionata con il Conservatorio V. Bellini di Palermo.